In fase di nuova costruzione o durante i lavori di ristrutturazione si porrà necessariamente la questione del rivestimento delle pareti del vostro bagno in stile moderno . Vernici, piastrelle, mosaici, carte da parati, cemento lucido da parete, sono tutte ottime soluzioni . Ma quando si tratta di scegliere ognuno pondera in base alle proprie preferenze, ai costi, alla disponibilità dei materiali considerando i pro ed i contro di ogni scelta. Scopri i nostri consigli per scegliere il miglior rivestimento per il tuo bagno .

Come scegliere il rivestimento del bagno

Essendo il bagno un ambiente particolarmente umido, il rivestimento deve essere compatibile con questa problematica. Inoltre, potresti essere alla ricerca di un materiale esteticamente gradevole e facile da installare, la cui manutenzione e/o pulizia non sarà impegnativa a lungo termine. Infine, ecco il nocciolo della questione: si rischia di prendere in considerazione il prezzo.

Cemento lucido per le pareti del bagno

Si tratta del Rivestimento moderno per eccellenza, il cemento lucido si adatta perfettamente alle pareti di un bagno . Grazie all’assenza di fughe la manutenzione è ancora più semplice rispetto alle piastrelle. È però indispensabile applicare preventivamente un trattamento idrorepellente.

Lo svantaggio principale del cemento lucidato rimane il prezzo, che varia tra i 100 e i 200 euro al metro quadrato. Inoltre, per la posa del cemento lucidato sulle pareti di un bagno, è fortemente consigliato l’intervento di un professionista , al fine di evitare ogni successivo rischio di crepe e difetti di impermeabilizzazione.

Pietra naturale per le pareti del bagno

 la pietra naturale è un materiale nobile che crea interni di design e lussuosi. Installato come piastrelle sul pavimento o come lastre ornamentali sul muro, questo materiale grezzo e naturale conferisce stile e raffinatezza inimitabile ad un ambiente umido. È anche molto apprezzato per il comfort e la facilità che offre ai piedi.

Per la sua struttura fisica, la pietra naturale è un materiale solido e molto resistente, capace di durare decenni. Se si rompe un vetro su una lastra di pietra, il vetro si frantumerà sicuramente, ma senza graffiare o danneggiare il pavimento o il muro.

L’altro vantaggio di un bagno in pietra naturale è che è di facile manutenzione. Se la pietra è stata opportunamente trattata con impermeabilizzante prima dell’uso, non scolorirà nel tempo. È possibile preservarne la lucentezza e il colore naturale pulendo regolarmente la pietra con un prodotto privo di cloro. Dopo aver applicato il prodotto detergente, però, è importante asciugare la pietra con un panno asciutto.

Uno dei grandi vantaggi della pietra naturale è anche la grande varietà di stili e materiali disponibili: ghiaia, basalto, pietra di Bali… Il mondo minerale ti permette di creare un bagno naturale e colorato! Questi materiali si adattano inoltre a diversi tipi di ambiente: rustico, moderno, minimalista, industriale… C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Ovviamente si sposa bene in questo caso una vasca una vasca bagno in muratura.

Piastrelle in ceramica

è un altro classico per le pareti del bagno. I rivestimenti in piastrelle per il bagno sono ampiamente utilizzati per diverse ragioni. Pro: Aspetto estetico attraente, ampia varietà di stili e colori disponibili, facilità di pulizia, resistenza all’umidità, durabilità nel tempo. Contro: Installazione può richiedere tempo e competenze specializzate, freddo al tatto, le fughe possono richiedere manutenzione, costo può variare a seconda del tipo di piastrella selezionato.

Rivestimento in tadelakt

Questo rivestimento di origine marocchina è estetico e lussuoso. Disponibile in tanti colori ed effetti, tadelakt è un rivestimento ideale per il bagno , durevole e perfettamente resistente all’umidità. Tra gli svantaggi da segnalare il prezzo elevato, compreso tra 150 e 250 euro al metro quadrato, e la necessità di farlo installare da un professionista.

Pannellatura in legno

A patto di scegliere una specie imputrescibile e di applicare anche un trattamento idrorepellente, non è escluso installare dei rivestimenti in legno sulle pareti di un bagno . È meglio evitare, però, l’interno della doccia o la zona sopra la vasca. Le numerose finiture e colori disponibili assicurano una decorazione calda nel tuo bagno.

Come il suo omologo in PVC, il rivestimento in legno a parete è adatto per la ristrutturazione.

Pannelli in legno per il rivestimento dei bagni

I pannelli di laminato o melammina sono materiali compositi costituiti da sottili strati di carta impregnata di resina, pressati insieme e successivamente coperti da un foglio decorativo. Questo foglio decorativo può avere varie finiture, come effetti legno, pietra o colori solidi, che conferiscono al pannello l’aspetto desiderato. La melammina è spesso utilizzata come rivestimento per pareti del bagno e altri ambienti grazie alle sue caratteristiche specifiche.

Ecco alcune delle caratteristiche dei pannelli di laminato o melammina:

  1. Resistenza all’umidità: Anche se i pannelli di melammina sono in grado di resistere all’umidità meglio rispetto al legno massiccio, è essenziale notare che non sono completamente impermeabili. Pertanto, è importante installarli correttamente e assicurarsi che siano adatti a un ambiente umido come il bagno.
  2. Finiture: Come menzionato, questi pannelli sono disponibili in varie finiture, permettendo una vasta gamma di scelte estetiche per adattarsi a diverse preferenze di design. Possono simulare l’aspetto di materiali naturali come il legno o la pietra.
  3. Facilità di pulizia: La superficie dei pannelli di laminato è generalmente liscia e facile da pulire, il che li rende pratici per gli ambienti del bagno soggetti a sporco e umidità.
  4. Facilità di installazione: I pannelli di laminato sono relativamente leggeri e possono

Solo alcuni laminati di alta qualità, con pannelli in hdf a forte densità e con profili protetti water protect potrebbero essere utilizzati nel bagno,  con i dovuti accorgimenti, cioè senza far stazionare grandi quantità di acqua per un lungo periodo.

Effetto Marmo sulle pareti

L’effetto marmo nei rivestimenti del bagno si conferma un importante trend di arredo. La versatilità espressiva del gres porcellanato ha infatti permesso di sfruttare appieno numerosi disegni materici ispirati alla natura, appositamente reinterpretati per incontrare tutti i gusti e gli stili di decorazione.

Il bagno con piastrelle effetto marmo si inserisce perfettamente in un ambiente raffinato e piacevole, ideale per conferire un fascino senza tempo ad ambienti esclusivi ed armoniosi.

Sarebbe però restrittivo immaginare il bagno esclusivamente come una stanza dall’aspetto classico. Disegni, finiture e sfumature cromatiche suggestive hanno reso il gres porcellanato la soluzione ideale per un bagno di design, interpretando con leggera flessibilità le esigenze estetiche più contemporanee e moderne.

La ceramica effetto marmo è quindi un’ottima scelta anche per la progettazione di un bagno moderno. La sua finitura impeccabile contribuisce a mettere in risalto mobili e sanitari, trasformando un semplice bagno in una lussuosa spa privata.