I motori dei condizionatori d’aria, sebbene negli ultimi anni si siano alleggeriti, sono ancora ingombranti e pesanti. L’unità esterna di un climatizzatore da 12000 Btu misura circa 75 x 55 cm con 35cm di profondità, per 25/40 Kq di peso. Capite bene che abbiamo bisogno di staffe di supporto fissate ad una parete, oppure possiamo poggiare il motore a terra. Chi vive all’ ultimo piano oppure non ha altri spazi a disposizione potrebbe mettere in preventivo di montare il motore del climatizzatore sul tetto.

Non è sempre un’operazione facile, soprattutto per quelle superfici inclinate che magari hanno anche coppi o tegole. Bucare una guaina che ricopre un tetto potrebbe sviluppare nel corso degli anni infiltrazioni di acqua in casa di pioggia. Insomma un lavoro che va fatto da professionisti.

Aggiungiamo anche che spesso i tetti sono difficilmente raggiungibili. I professionisti dovrebbero arrampicarsi e arrivare a lavorare in sicurezza. Per spiegarci come fare per installare un condizionatore in questi casi, ci siamo avvalsi della consulenza di questa ditta di installazione climatizzatori a RomaOstia: https://www.condizionatoriostia.it/

Installazione condizionatore su Tetto Piano

Le cose in questo caso , se l’accesso al tetto è facile, sono semplici. L’unità esterna puo’ essere poggiata a terra e fissata con piedi di supporto con gommini. Di solito non sono inclusi nella confezione, ma possono essere comprati in negozi di idraulica o specializzati in apparecchio di condizionamento dell’ aria. Costano circa 30 euro.

L’unità esterna di un condizionatore è collegata all’unità interna attraverso tubi di rame che trasportano il gas refrigerante (solitamente R32). Questi tubi svolgono un ruolo cruciale nel ciclo di refrigerazione dell’intero sistema.

L’unità esterna ospita il compressore, il condensatore e la ventola. Il compressore ha il compito di comprimere il gas refrigerante, trasformandolo in uno stato ad alta pressione. Il gas ad alta pressione viene poi inviato attraverso i tubi di rame all’unità interna.

I tubi di rame sono essenziali per il trasporto del refrigerante tra le due unità. Solitamente, ci sono due tubi distinti: uno per il refrigerante compresso (noto come linea di liquido) e uno per il refrigerante che ritorna all’unità esterna (noto come linea di gas). Questi tubi flessibili vengono posizionati attraverso un foro nella parete per collegare in modo efficace le due unità.

L’unità interna, chiamata anche SPLIT, riceve il gas refrigerante attraverso i tubi di rame. Qui, il refrigerante si espande, assorbendo il calore dall’ambiente interno. L’aria raffreddata viene quindi diffusa nell’ambiente circostante. La parte elettrica del condizionatore è responsabile del funzionamento complessivo del sistema. Include cavi e connessioni che alimentano il compressore e la ventola, garantendo che il condizionatore funzioni correttamente.

Le canaline di copertura sono utilizzate per nascondere i tubi e i cavi e migliorare l’estetica dell’installazione. Queste canaline proteggono anche i componenti da danni esterni e consentono un aspetto più ordinato dell’installazione complessiva del condizionatore.

 

motore-condizionatore-tetto

 

 

Installazione condizionatore su tetto inclinato

L’installazione del motore del condizionatore su un tetto inclinato può rivelarsi un compito impegnativo, caratterizzato da diverse sfide che richiedono attenzione e precauzioni. Affrontare questa operazione con la giusta preparazione e attrezzatura è fondamentale per garantire un lavoro sicuro ed efficiente.

La principale difficoltà derivante da un tetto inclinato è l’accesso. La pendenza del tetto rende necessario prestare particolare attenzione per evitare cadute e incidenti. Pertanto, la sicurezza dovrebbe essere la massima priorità durante l’intera procedura. Ma non solo. Occorre fissare in modo stabile il motore in modo che non si possa muovere.

Per lavorare in sicurezza su un tetto inclinato, l’installatore solitamente indossa scarpe antiscivolo per evitare scivolamenti. Per arrivare al tetto puà usare un “trabattello” o un ponteggio. Inoltre, l’uso di una cintura di sicurezza fissata saldamente al tetto o a un punto di ancoraggio stabile contribuirà a prevenire potenziali incidenti legati alle cadute.

Tra gli attrezzi consigliati per questa installazione, una scala robusta è essenziale per raggiungere il tetto in modo sicuro. L’uso di un sollevatore idraulico può essere necessario se il motore del condizionatore è pesante, garantendo un sollevamento sicuro e senza danni.

Durante l’installazione, è importante considerare la natura del materiale del tetto. La scelta di attrezzi come trapani, chiavi e morsetti dovrebbe essere adatta al tipo di superficie su cui si sta lavorando. Inoltre, utilizzare guarnizioni impermeabili e sigillanti per preservare l’integrità della tenuta del tetto è cruciale per prevenire infiltrazioni d’acqua.